Cura del bambino

Cura del bambino

Il neonato non esiste più. Adesso hai in braccio un bambino. Il suo orario cambierà e presto non dovrai più allattarlo tanto a lungo, poiché diventerà più forte e svuoterà la mammella o il biberon più in fretta. Le ore in cui potrete giocare e parlare insieme diventeranno sempre più numerose, potrai inoltre osservarlo mentre sviluppa nuove abilità. È inoltre importante che il bambino ogni giorno dorma abbastanza e mangi adeguatamente e che si badi alla sua sicurezza quando viaggiate insieme.

Bisogni del bambino

I bisogni del bambino aumenteranno di settimana in settimana. Più diventa conscio di ciò che lo circonda, più numerose sono le sue esigenze e i suoi desideri. Il modo primario per comunicare i propri bisogni ai genitori è il pianto, ma presto scoprirai anche come ride, quando ti vorrà far sapere a tutto volume che si sente a suo agio.

Se il bambino piange, verifica per primo se è affamato, se il pannolino è sporco, se ha caldo o freddo. Forse è stanco, o semplicemente vuole che qualcuno gli stia vicino. Puoi ballare insieme a lui sulle note della tua canzone preferita oppure prenderlo in braccio e iniziare a parlare con lui. Puoi fargli ascoltare della musica o cantargli qualcosa tu stessa.

Ad alcuni bambini piace essere fasciati ovvero avvolti in una fascia di mussola, grazie alla quale non possono muovere gli arti e si calmano, poiché si sentono contenuti come all’interno dell’utero. Altri invece si rilassano e si calmano se vengono massaggiati. Esistono molti manuali a proposito, ma forse basterà già se accarezzerai e coccolerai dolcemente il tuo piccolo in una stanza abbastanza calda.

Come fare il bagnetto

I bambini di solito adorano l’acqua. Se ha la temperatura giusta, li tranquillizza e li rilassa, specialmente se tieni il bambino in una posizione in cui si sente sicuro e se non sei nervosa. Più tardi, quando il bambino sarà più grande, gli spruzzi e gli schizzi di acqua lo affascineranno e ci vorrà anche giocare. A prescendere dall’età non devi mai lasciarlo incustodito nella vaschetta anche se la quantità di acqua è minima.

Lavalo semplicemente con del cotone e con una morbida spugna, usando il sapone solo di tanto in tanto. Prima di insaponarlo, è meglio se lo metti su una fascia di mussola pulita e poi insieme alla fascia nella vaschetta. Così non ti dovrai preoccupare che ti scivoli dalle mani. Una volta nella vaschetta, sciacqualo e, tenendolo sollevato, lascia che si goda il bagnetto. Ti farà sapere da solo quando ne avrà abbastanza.

Come vestire il bambino

È opportuno vestire il bambino a più strati, ma senza esagerare. Se il bambino non si muove ancora molto, deve ovviamente essere vestito più di te. Ma se striscia o gattona ed è spesso in movimento, questo lo mantiene caldo, esattamente come te. Perciò non c’è bisogno di vestirlo più di quanto sia vestita tu.