Settimo mese

Settimo mese

Il bambino si prepara a percepire il mondo intorno a lui – i nervi nella pelle che consentono di usare e sentire il tatto sono in via di sviluppo. Sopra ciò da cui cresceranno i denti di latte si formano anche le primissime fasi dei denti permanenti. Nel frattempo la mamma avverte lo spostamento del centro di gravità nel suo corpo, che diventa così più maldestro, e inizia ad avere i crampi alle gambe.

Il bambino

In questo mese il bambino raggiungerà circa 37 centimetri e peserà intorno a un chilo. Iniziano i preparativi per una delle fondamentali capacità per la sopravvivenza del neonato: la capacità di succhiare. I nervi intorno alla bocca e alle labbra diventano sensibilissimi per consentire al lattante di riconoscere istantaneamente il capezzolo della madre. La pelle sensibile del neonato è piena di terminazioni nervose, il cui compito è trasmettere informazioni. A questo punto il bambino sarebbe capace di percepire il tuo tocco. Il cordone ombelicale, attraverso il quale scorre il sangue tra la placenta e il bambino, è già molto grosso. I vasi sanguigni sono protetti da una sostanza gelatinosa che impedisce al cordone di aggrovigliarsi. Malgrado ciò può raramente succedere che il piccolo riesca a intrecciare il cordone con le sue acrobazie, bloccando il flusso. È quindi molto importante che la mamma faccia attenzione alla regolarità dei movimenti del bambino fino alla fine della gravidanza.

Mamma

Gli ormoni non sono i cattivi per antonomasia. È infatti opera loro se i tuoi capelli hanno più volume e sono più luminosi di prima. Grazie a loro la caduta dei capelli è più lenta del solito – ma solo fino al parto. Probabilmente ti senti sempre più ingombrante e avverti leggeri dolori alla schiena. A questo punto l’utero è talmente grande e pesante che il centro di gravità si è leggermente spostato, l’azione degli ormoni provoca inoltre un lieve rilassamento dei legamenti, mentre le articolazioni devono sopportare un carico sempre più pesante.

Continua con la regolare attività fisica, ma non esagerare. Ascolta il tuo corpo e smetti se gli esercizi ti affaticano troppo. Adesso è l’occasione ideale per incoraggiare il tuo partner a farti un massaggio rilassante alle gambe e ai piedi, dato che i crampi alle gambe si manifesteranno con maggiore frequenza.

Quando hai sentito muoversi il tuo bambino per la prima volta? Scrivilo nel diario!

È interessante che...

Ovviamente già senti ciò che succede nel tuo utero, per lo meno quando il piccolo ti tira un calcio o un pugno senza indulgenza. Se ogni tanto avverti qualche fluttuazione più leggera, ma ritmica, si tratta del singhiozzo, che a questa età è abbastanza comune.