Esercizio fisico in gravidanza

Esercizio fisico in gravidanza

Quando si è in gravidanza si raccomanda di fare almeno 30 minuti di attività fisica al giorno. L’esercizio fisico in gravidanza è subordinato ad una corretta organizzazione degli esercizi. Nella ginnastica prenatale si consiglia di eseguire i seguenti tipi di esercizi:

  • esercizi per la resistenza/capacità aerobica,
  • esercizi per la forza e
  • esercizi per migliorare la flessibilità.

A cosa bisogna fare attenzione quando si fa ginnastica in gravidanza?

Durante l’esercizio fisico in gravidanza bisogna prestare particolare attenzione al ritmo cardiaco in quanto il feto potrebbe accusare carenza di ossigeno (ipossia). Il periodo più critico è il primo trimestre quando si sviluppano gli organi del feto. Il metodo più semplice per controllare il proprio battito cardiaco (in mancanza di un cardiofrequenzimetro) è quello di provare a parlare durante l’attività fisica. Se riesci a parlare normalmente, stai eseguendo l’esercizio correttamente.

Si consiglia di non esagerare con l’intensità e la frequenza dell’attività fisica. Poniti degli obiettivi reali che tengano conto dell’attività che eri solita fare prima della gravidanza.

Si consiglia inoltre di evitare gli esercizi che potrebbero farti perdere l’equilibrio. In gravidanza si può, infatti, essere soggetti a una maggiore perdita di equilibrio. Durante l’esecuzione di determinati esercizi è pertanto opportuno appoggiarsi a dei sostegni (sedia, parete).

Nell’attività fisica è opportuno prevedere degli esercizi per rafforzare i muscoli pelvici, che durante la gravidanza ed il parto vengono maggiormente sollecitati e possono provocare, dopo il parto, incontinenza urinaria se eccessivamente oberati.

Scegli il tipo di esercizi aerobici che più si addice ai tuoi interessi. Di seguito ti presentiamo alcuni esercizi (per aumentare la forza e la flessibilità) indicati per tutte le donne in gravidanza.